Si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio B. Marcello di Venezia sotto la guida del M° Tommaso De Nardis.

Dopo aver studiato per alcuni anni con il M° Marco Peretti, si diploma in composizione al Conservatorio Superior de Musica di Granada.

Si perfeziona con maestri di fama internazionale, tra i quali Pepe Romero, David Russell, Alberto Ponce, Pavel Steidl, Manuel Barrueco, Paolo Pegoraro e Bruno Giuffredi.

Intraprende quindi una carriera artistica che lo porta a suonare regolarmente in Italia ed all’estero, riscuotendo ovunque lusinghieri consensi del pubblico e critica, “musicista di eccezionale estro musicale…” (Pepe Romero), “abilità e tecnica inpressionante…” -“i migliori trilli mai sentiti…” (Alberto Ponce), “strumentista dotato di grande talento…” (David Russell).

Ha eseguito registrazioni per RAI e Mediaset, ha inciso tre CD da solista “Navigando” su musiche da lui composte, “ Alhambra” su musiche di vari autori spagnoli e “Sonho de Magia” su musiche degli autori brasiliani D. Reis e J. Pernambucco; due CD in duo con il flauto “World Dances” e “Omaggio all’Opera”.

Ha registrato un DVD contenente tre brani di F. Tàrrega per una emittente televisiva Giapponese, due dei quali “Recuerdos de la Alhambra” e “Tema e variazioni sul carnevale di Venezia di Paganini” visibili su yuo-tube.

Ha collaborato in tre CD e concerti con la soprano Donella Del Monaco; ha inoltre collaborato in concerti e registrazioni con Antonella Ruggero, ed altri cantautori italiani.

Attualmente è impegnato nella divulgazione della musica per chitarra dell’800 in Italia ed all’estero con il “19th Century Guitar duo” assieme al M° Alessandro Radovan Perini suonando su chitarre originali dell’epoca.

Fino a fine maggio del 2018 (dopo 19 anni) è insegnante di chitarra classica ed orchestra di chitarre all’accademia G.Verdi di Venezia dove fino al 2017 ha svolto il ruolo di direttore didattico.

Compone la musica di due operine: “L’incredibile viaggio di Phileas Fogg” nel 2015 e “Tra fantasia e realtà le avventure di Don Chisciotte” nel 2016, in particolare è primo classificato per l’Italia al Concorso Internazionale di Composizione M. Ravel nel 2016, con il brano “Dulcinea” tratto da quest’ultima.

Tiene regolarmente Masterclass sull’approfondimento dello studio della chitarra Classica e viene chiamato in giuria in vari concorsi nazionali ed internazionali (al Diapason d’oro di Pordenone negli ultimi 3 anni)

Nel corso degli anni di insegnamento i suoi allievi si sono spesso distinti in vari concorsi classificandosi quasi sempre nei primi e secondi posti, hanno ottenendo ottimi risutati nei vari esami di conservatorio, certificazioni Trinity e diplomi.

Molti di loro attualmente sono validi concertisti sia nell’ambito classico che in vari generi musicali.